Odontoiatria Conservativa

Odontoiatria ConservativaOdontoiatria conservativa ovvero terapia della carie.
Il dente affetto da carie richiede un approccio diagnostico con appropriata visita, eventuale radiografia endorale di conferma e/o controllo, analisi della sintomatologia e presso il nostro studio utilizzo anche di laser diagnostico nei casi più complessi (vedi foto).

Quando affetto da carie il dente può essere restaurato con una ricostruzione parziale più o meno invasiva a secondo della lesione subita e delle sue dimensioni.
Il restauro definito tecnicamente di prima, seconda, terza, quarta, quinta classe dipende da quale dente e dalla zona in cui la carie è presente.

Odontoiatria ConservativaLa cura può essere di tipo diretto (cioè ricostruita in bocca) , di tipo indiretto (cioè ricostruito in laboratorio), di tipo semiindiretto dopo un’impronta dentale, mediante l’utilizzo di materiali compositi estetici (stesso colore del dente) e biocompatibili.

Odontoiatria ConservativaLa prima parte della cura prevede l’asportazione della parte dentale lesionata e demineralizzata, la sua eventuale decontaminazione e la sagomatura della cavità preparata secondo le indicazioni tecniche. Anche in questi passaggi la possibilità di utilizzo del laser è di notevole attualità (vedi laser).

La seconda parte prevede di ricostruire il dente con morfologia, colore, funzione adeguate e con tecniche di adesione come richiesto dai materiali attuali.

Come tecnica alternativa e/o opzionale per l’asportazione selettiva e atraumatica della parte dentale interessata da carie viene utilizzato presso lo Studio anche il laser Erbium-Yag.
Grazie al laser Erbium-Yag il è più accurata la decontaminazione della dentina, sono nulle le vibrazioni durante la fase operativa, massimo il risparmio di dentina e smalto non interessati dalla carie.